Fiscale Societaria

  • Legge di Bilancio 2019

    Le novità in vigore dal 1° gennaio 2019:
    Accise e Iva – Agricoltura – Casa – Cedolare secca – Ecobonus Auto – Famiglia e Reddito Cittadinanza – Flat Tax 2019 e 2020 – Riapertura Rivalutazione beni e quote.

    Per scaricare il documento clicca qui

  • Rottamazione TER

    La legge di Bilancio 2019, oltre allo stralcio delle cartelle (per la cancellazione di debiti fino a 1.000 euro relativi a singoli ruoli notificati fino al 2010), introduce la rottamazione ter per estinguere i debiti iscritti a ruolo contenuti negli avvisi e nelle cartelle di pagamento attraverso il versamento delle somme dovute senza, però, corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora.

    Per scaricare il documento clicca qui

  • Fatturazione elettronica

    E’ stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2018, la nuova modalità di fattura che riguarda tutte le prestazioni cosiddette Business to Business, cioè le transazioni tra partite Iva, sia le prestazioni nei confronti del consumatore finale, ovvero quelle Business to Consumer.

    Per scaricare il documento clicca qui

  • Decreto legge 148/2017 collegato alla legge di stabilità 2018

    Il Consiglio dei Ministri n. 50, lo scorso 13 ottobre, ha deliberato il cosiddetto “Decreto fiscale” (Decreto-Legge n. 148, recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili”, in vigore dal 16 ottobre 2017) collegato al Disegno di legge di Bilancio 2018.
    Nel documento allegato vi proponiamo un breve riepilogo dei punti di maggior interesse tra cui la cd. “Rottamazione bis”.

    Per scaricare il documento clicca qui


Archivio

Gestionale e Finanziaria

  • Privacy e imprese extra UE: quando si applica il GDPR, 15.02.2019

    Il Garante privacy ha pubblicato le linee guida sull’applicazione dell’ambito territoriale del GDPR approvate dal Comitato europeo per la protezione dei dati. Il testo, spiega il Garante, chiarisce alcuni aspetti dell’articolo 3 del GDPR che obbliga molte imprese con sede in altri continenti, tra cui i giganti del mondo digitale, al rispetto della normativa privacy europea. Molti i quesiti ai quali il Garante italiano fornisce risposta. Un esempio. Una società di produzione automobilistica con sede negli Stati Uniti e una filiale a Bruxelles che sovrintende le sue operazioni in Europa: la filiale belga potrebbe essere considerata come uno stabilimento nell’Unione ai sensi del GDPR?

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

  • GDPR e ambito territoriale: linee guida del Garante privacy, 11.02.2019

    Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato, con la newsletter n. 447 del 7 dicembre 2018, le “linee guida sull’applicazione dell’ambito territoriale del Gdpr” approvate nel corso della quarta riunione plenaria del Comitato europeo per la protezione dei dati (Edpb), di cui fa parte anche il Garante privacy italiano.

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

  • Iscrizione sindacale: datore di lavoro obbligato a tutelare dati sensibili, 8.02.2019

    Il Garante per la protezione dei dati personali, nella newsletter dello scorso 7 dicembre, ha stabilito che i dati di iscrizione sindacale sono sensibili e come tali vanno protetti dal datore di lavoro, che non può divulgarli.
    Con una nota pubblicata nella newsletter n. 447 del 7 dicembre 2018, il Garante per la privacy ha fatto presente che al datore di lavoro è vietato comunicare ad una organizzazione sindacale la nuova sigla alla quale ha aderito un suo ex iscritto.

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

  • Troppi accessi a facebook in orario di lavoro giustificano il licenziamento, 5.02.2019

    È legittimo il licenziamento disciplinare intimato al lavoratore per i troppi accessi a facebook in orario di lavoro. Così si può sintetizzare l’esito del giudizio conclusosi con la sentenza n. 3133 della Corte di Cassazione, depositata ieri.

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura


Archivio

Consulenza del Lavoro

  • Il Decreto Collegato

    Il Decreto Collegato alla Legge di Bilancio 2019, contiene una serie di norme in materia di Reddito di Cittadinanza e di pensioni volte a rendere operativa la “Quota 100”, una nuova modalità di accesso alla pensione anticipata e a rilanciare l’“Opzione Donna”.

    Per scaricare il documento clicca qui

  • Cassetto Previdenziale INPS

    Con la presente si vuol rendere partecipi i signori Clienti delle difficoltà di confronto con l’amministrazione dell’ INPS.

    Nell’articolo allegato, pubblicato da una importantissima rivista di riferimento per i consulenti del lavoro, si illustrano le funzionalità e l’efficienza dello strumento telematico che rappresenta l’unico mezzo di interfaccia e comunicazione tra aziende/consulenti e l’Istituto.

    Ci siamo presi la libertà di evidenziarVi le brevissime, ma esaustive righe, ad inizio di pagina 4, che sottolineano come questo strumento, apparentemente snello ed efficace finisce per essere nella pratica solo un muro di gomma contro cui quotidianamente impattiamo, non avendo a disposizione altre modalità di confronto con l’INPS.

    Per scaricare il documento clicca qui

  • Novità legge di stabilità 2019

    Con la presente si rendono note le novità e le conferme poste dalla recente legge di stabilità 2019.

    Per scaricare il documento clicca qui

     

  • CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO ALLA LUCE DEL D.L. “DIGNITÀ”

    Il 14 luglio, con la pubblicazione in gazzetta ufficiale, è entrato in vigore il c.d. D.L. “dignità”.

    Per scaricare il documento clicca qui

     


Archivio