Fiscale Societaria

  • Proroga scadenza contributi INPS

    Con il messaggio n.1911 del 13 maggio 2021, l’INPS comunica che il termine ordinario per il versamento della prima rata dei contributi oggetto di tariffazione 2021, avente scadenza originaria il 17 maggio 2021, è prorogato al 20 agosto.

    Si invita a prendere visione della circolare allegata per approfondimenti sul tema.

    Continue reading →

  • Agevolazioni fiscali

    Con la presente pubblicazione si vuole portare alla Vostra attenzione il tema delle agevolazioni fiscali previste nella Legge di Bilancio 2021 che possono costituire un importante incentivo per nuovi investimenti.

    Si rinvia all’articolo allegato per approfondimenti sul tema.

    Continue reading →

  • Legge di bilancio 2021

    Sul S.O. n. 46 alla G.U. 30.12.2020 n. 322 è stata pubblicata la L. 30.12.2020 n. 178 (legge di bilancio 2021), in vigore dall’1.1.2021 di cui in allegato trovate una sintesi delle principali novità.

    If they’re unfamiliar with the topic of your dissertation or research documents, then they may have trouble writing about the topic matter you would like them to affordable-papers.net compose.

    Continue reading →

  • “Decreto Ristori-quater” (DL n. 157/2020) (novità in materia di riscossione)

    Il decreto in oggetto interviene sul tema delle cartelle esattoriali introducendo non solo la proroga delle rate ma anche modifiche per rendere più funzionale la rateizzazione ordinaria dei carichi iscritti a ruolo.

    In allegato trovate una sintesi delle novità introdotte dagli art. 4 e 7 del suddetto decreto.

    Continue reading →


Archivio

Corporate Governance, Risk & Compliance

  • Direct marketing, Garante: il diritto di opposizione degli utenti va rispettato, 29.06.2021

    Il diritto degli utenti di opporsi all’uso dei dati a fini di direct marketing va rispettato. E i meccanismi di ricezione delle loro istanze devono essere efficienti e presidiati.

    È il principio ribadito dal Garante per la privacy che ha ammonito una società per non aver dato riscontro alle richieste di alcuni utenti che non volevano ricevere e-mail promozionali e le ha ingiunto di adottare le misure organizzative necessarie per fornire una risposta immediata a chi si oppone al direct marketing.

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

    Continue reading →

  • Green pass, varata la piattaforma online. I controlli a carico delle imprese, 22.06.2021

    Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DPCM 17 giugno 2021, il Governo vara ufficialmente la piattaforma informatica nazionale dedicata al rilascio del Green pass, la certificazione utile a garantire la mobilità e la possibilità di fruizione di eventi pubblici e di accesso a locali una volta somministrato il vaccino o altro evento abilitante.

    Particolarmente stringenti le disposizioni a tutela della privacy, previste a carico delle imprese contro le eventuali indebite raccolte o conservazioni di dati. Ma come funzionerà a regime la piattaforma informatica e quali sono gli impatti, già da oggi, per tutte quelle categorie di aziende tenute a verificare il possesso del Green pass?

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

    Continue reading →

  • Green pass: via libera al certificato digitale UE, 18.06.21

    Sono stati approvati i nuovi regolamenti UE sul certificato COVID digitale. Il certificato sarà rilasciato gratuitamente dalle autorità nazionali e sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice QR. Il documento attesterà se una persona: è stata vaccinata contro il coronavirus, ha effettuato un test recente con esito negativo, o è guarita dall’infezione. Il testo dovrà ora essere formalmente adottato dal Consiglio e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, per l’entrata in vigore e l’applicazione immediata dal 1° luglio 2021.

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

    Continue reading →

  • Lavoro: informazioni corrette ai dipendenti sui sistemi aziendali in uso, 15.06.21

    Una società manifatturiera non potrà più utilizzare i dati dei dipendenti trattati illecitamente attraverso un sistema informatico in uso presso l’azienda. La società non aveva informato correttamente i lavoratori delle caratteristiche del sistema che aveva impiegato anche oltre i limiti stabiliti dall’autorizzazione dell’Ispettorato territoriale del lavoro. Per questi motivi dovrà pagare una sanzione di 40mila euro e mettersi in regola con le misure correttive stabilite dal Garante per la privacy.

    Si rinvia all’articolo allegato per l’approfondimento sul tema.

    Buona lettura

    Continue reading →


Archivio

Consulenza del Lavoro

  • Erogazione dei trattamenti di cassa integrazione

    Per accelerare sui tempi di erogazione dei trattamenti di cassa integrazione ordinaria e in deroga legata all’emergenza coronavirus, l’ABI e l’INPS hanno stipulato una convenzione che prevede che saranno le banche ad anticipare tali somme ai lavoratori, che verranno poi rimborsate dall’Inps. L’anticipazione dell’indennità avverrà tramite l’apertura di credito in un conto corrente apposito, se richiesto dalla banca, per un importo forfettario complessivo pari a 1.400 euro, parametrati a 9 settimane di sospensione a zero ore (ridotto in caso di durata inferiore), da riproporzionare in caso di rapporto a tempo parziale. Con questa comunicazione vogliamo accentrare l’attenzione sul fatto che non c’è l’obbligo da parte degli istituti bancari di aderire a questa iniziativa. Vi invitiamo quindi a sensibilizzare i dipendenti che vogliono avvalersi di tale facoltà a verificare, prima possibile, se la loro banca di riferimento ha aderito o meno a tale iniziativa per avere così il tempo di attivare, eventualmente, un conto corrente presso un altro istituto di credito. Vi preghiamo inoltre di comunicarci, nel più breve tempo possibile, eventuali cambiamenti bancari da parte dei vostri dipendenti per permetterci di compilare correttamente la denuncia mensile da inviare all’Inps necessaria per dare corso a tale adempimento.

    Continue reading →

  • Comunicazione di Servizio GIOSA

    E’ di tutta evidenza la drammaticità della situazione sanitaria che stiamo vivendo e degli effetti provocati dalle misure straordinarie adottate dal governo per fronteggiare tale emergenza. Effetti che hanno riguardato tutti i settori industriali e merceologici. Tra i più danneggiati sicuramente la professione del consulente del lavoro che, oltre a subire l’impatto negativo dal punto di vista economico e finanziario, si sta facendo carico, con tutte le ristrettezze imposte a livello di mobilità personale, della gestione dell’enorme carico di provvedimenti che si sono susseguiti e che continuano a susseguirsi in queste giornate così convulse. Nonostante l’abnegazione totale da parte di tutti i collaboratori di studio, molto spesso ci troviamo nell’impossibilità di portare a termine un lavoro a causa del malfunzionamento dei siti degli enti con cui dobbiamo interfacciarci. In altre, non possiamo procedere a causa del mancato adeguamento dei software alle innumerevoli novità normative intervenute in quest’ultimo mese. Alla luce di quanto sopra vi chiediamo di comprendere e scusare eventuali disservizi o un piccolo allungamento dei termini di consegna nel tempo concordati che cercheremo di contenere quanto più possibile.
    Un caro saluto.

    Continue reading →

  • Decreto “Cura Italia” – Ritenute INPS

    Sulla sospensione dei versamenti relativi ai contributi previdenziali che gravano sulle retribuzioni, l’INPS con una propria circolare ha richiamato il principio generale che regola le ritenute previdenziali secondo il quale, il sostituto di imposta che trattiene le somme al lavoratore, non può disporne diversamente ma è obbligato a versarle alle scadenze di Legge.

    Per l’approfondimento sul tema clicca qui.

    Continue reading →

  • Durc: non basta la regolarità contributiva

    Tra le cause ostative al rilascio del Durc vi sono tutte le violazioni più rilevanti in materia di
    sicurezza dalle quali deriva la sospensione dello stesso, e quindi la preclusione alla fruizione
    dei benefici “normativi e contributivi” in forza di una causa ostativa al suo rilascio. Tale
    sospensione decorre a partire dalla scadenza dei 120 giorni di un eventuale Documento Unico
    di Regolarità Contributiva che sia già stato rilasciato in precedenza per la stessa finalità. Ne
    deriva che, anche in presenza di una assoluta regolarità dell’azienda in termini di adempimenti
    e versamenti contributivi, ci si può ritrovare senza DURC e a subire la perdita dei benefici
    spettanti e magari già concessi. Vediamo allora quali sono tutte le violazioni e come è
    possibile prevenirle ed, eventualmente, sanarle.

    Per scaricare il documento clicca qui.

    Continue reading →


Archivio